Funerali in San Pietro del Cardinale Elio Sgreccia

Testimonianze e galleria fotografica

Print Pdf

3VonomzO

DICHIARAZIONE di Mons. Vincenzo Paglia sul Cardinale Elio Sgreccia

"La scomparsa del Cardinale Elio Sgreccia lascia certamente un grande vuoto. Lo ricordo – ero ancora giovane prete – come uno dei pionieri nel mondo della medicina e della pastorale sanitaria, soprattutto sul versante della ricerca relativa ai problemi della bioetica. È stata molto importante, nel suo approccio, l’integrazione tra dottrina cristiana e materie scientifiche, insegnando che la Chiesa può legittimamente parlare di scienza e lo può fare con cognizione di causa, con rigore, con intelligenza e fede nell’umano. Da qui anche il dialogo che abbiamo sviluppato, nel corso degli anni, su come dare vita a quella nuova ‘civiltà dell’amore’, su cui tanto insisteva Giovanni Paolo II, e che passa per tutte le fasi della vita umana, soprattutto i primi anni formativi all’interno della famiglia, che è il vero grembo capace di accogliere, custodire, proteggere, far sviluppare una nuova vita matura e consapevole.

Dal 2016, quale Presidente della Pontificia Accademia per la Vita, il dialogo con il cardinale Presidente Emerito è stato una costante del nostro rapporto. Parlavamo spesso della decisa volontà di Giovanni Paolo II nell’affrontare tali temi. E, per il loro riflesso pastorale, fu proprio Giovanni Paolo II che lo volle, come vescovo e studioso, nominandolo Presidente. E più volte abbiamo parlato della necessitò di allargare l’orizzonte della bioetica anche ai temi legati all’ambiente e alle nuove scoperte della tecnica. Oggi siamo chiamati a continuare questo lavoro ed entrare con saggezza e audacia – come ci dice Papa Francesco nella Lettera Humana Communitas – nei processi che caratterizzano la contemporaneità, in vista di una comprensione del patrimonio della fede all’altezza di una ragione degna dell’uomo. Per questo è decisivo partecipare alla discussione con tutti i soggetti perché lo sviluppo e l’impiego delle risorse che scienza e tecnica ci mettono a disposizione, siano  orientate alla promozione della dignità della persona e al bene più universale.

Città del Vaticano 7 giugno 2019

L'omelia del Cardinale Re ai funerali - Basilica Vaticana - 7 giugno 2019

Testimonianze - Testimonials from our Academics

Madame Jérôme Lejeune et Monsieur Jean-Marie Le Méné, président de la Fondation Jérôme Lejeune, expriment leur vive émotion à l'annonce du rappel à Dieu de Son Eminence le cardinal Sgreccia.

Ils remercient Dieu d'avoir donné Mgr Sgreccia à l'Académie pontificale pour la vie à laquelle il a consacré toute son énergie et sa compétence pendant de longues années. Sa présidence de l'Académie a durablement marqué la plupart des membres de notre compagnie. Ses travaux, et notamment son célèbre Manuel de bioéthique, resteront toujours des outils de référence dans le monde entier. Les sentiments d'estime et d'amitié que le cardinal Sgreccia entretenait avec la famille et la Fondation Jérôme Lejeune sont gravés dans nos cœurs et constituent un encouragement à poursuivre avec fidélité nos engagements respectifs au service de la vie et de la famille.

India mourns the passing away of Cardinal Elio Sgreccia, a bioethicist and President Emeritus of the Pontifical Academy for Life (PAV).  

As a member of the PAV, I had the honour and privilege of meeting and speaking with Cardinal Sgreccia during the Plenary Assemblies held at the Vatican.  His Eminence was gentle and soft spoken, but behind his humble demeanour was a brilliant bioethicist who helped shape the Vatican’s position on many important issues such as embryonic stem-cell research, euthanasia, the definition of brain death, abortion, in-vitro fertilization and surrogacy.

 In my brief interactions with Cardinal Sgreccia, I found His Eminence very well versed with Life issues and Health care in India. He always had a word of encouragement and underscored the necessity of promoting and defending the culture of Life in in the context of rapid scientific and technological advancements and the accompanying social, cultural, religious, economic, legal and political changes.

 Cardinal Sgreccia was a towering figure, who was critical of abortion, euthanasia, in-vitro fertilization and cloning experiments.  His Eminence's books on pastoral care in health care and medical ethics are guidelines for all involved in the service of Life.  His Eminence's genius and presence will be greatly missed.  Requiescat in Pace.

 Dr. Pascoal Carvalho - Mumbai, INDIA - Corresponding member, PAV.

Rev. Msgr. Vincenzo Paglia: We want to express our condolences for the passing of Cardinal Elio Sgreccia, prominent scholar and the President of the Pontifical Academy for Life. We thank God for His life and works, especially for His service to the Academy and efforts in defense of value of human life and in the field of bio-ethics. Requiescat in pace!

Alicja Grześkowiak - Krzysztof Wiak - Catholic University of Lublin of John Paul II - Poland

 

Telegramma del Santo Padre

GENTILE SIG.A PROFESSORESSA PALMA SGRECCIA PALAZZO DEL SANT’UFFIZIO CITTA’ DEL VATICANO

HO APPRESO LA NOTIZIA DELLA DIPARTITA DI SUO ZIO, IL CARO CARDINALE ELIO SGRECCIA, E DESIDERO ESPRIMERE SENTIMENTI DI CORDOGLIO A LEI, AGLI ALTRI FAMILIARI, COME PURE AGLI ESTIMATORI DEL COMPIANTO PORPORATO. RICORDO CON ANIMO GRATO IL SUO GENEROSO SERVIZIO ALLA CHIESA, SPECIALMENTE LA PREZIOSA E SOLERTE OPERA IN DIFESA DEL FONDAMENTALE VALORE DELLA VITA UMANA, MEDIANTE UNA CAPILLARE AZIONE DI STUDIO, DI FORMAZIONE E DI EVANGELIZZAZIONE. INNALZO FERVIDE PREGHIERE DI SUFFRAGIO PERCHE’ IL SIGNORE, AUSPICE LA VERGINE MARIA, ACCOLGA COSI’ ZELANTE SERVITORE DEL VANGELO NEL GAUDIO E NELLA PACE ETERNA, ED INVIO LA BENEDIZIONE APOSTOLICA A QUANTI CONDIVIDONO IL DOLORE PER LA SUA SCOMPARSA.

FRANCISCUS PP.

Pope Francis has praised late Cardinal Elio Greccia’s “precious work” to defend life…

Upon learning of death of Cardinal Elio Sgreccia, June 5, 2019, President Emeritus of the Pontifical Academy for Life, Francis sent his condolences to the cardinal’s niece, Professor Palma Sgreccia and his relatives, in a telegram. “I remember with a grateful spirit his great service to the Church, especially his precious and diligent work in defense of the fundamental values of human life, by an action of capillary study, and by formation and evangelization".

COMUNICATO STAMPA Pontificia Accademia per la Vita 5 giugno 2019

La Pontificia Accademia per la Vita, attraverso il Presidente Mons. Vincenzo Paglia, il Cancelliere mons. Renzo Pegoraro, e il personale dell’Ufficio, annuncia con tristezza che questa mattina è passato alla Casa del Padre Sua Eminenza il Cardinale Elio Sgreccia.

Fin dalla costituzione della Pontificia Accademia, l’11 febbraio 1994, il cardinale Sgreccia è stato protagonista e anima coraggiosa e sapiente  della nostra istituzione, sostenendo e promuovendo le attività di studio e tutela della vita umana di fronte alle sfide poste dalla tecnica e dal progresso biomedico.

La Pontificia Accademia per la Vita è riconoscente per il positivo e prezioso lavoro svolto dal Cardinale Sgreccia e per il suo importante contributo sui temi scientifici e nel settore accademico, a beneficio del Magistero della Chiesa. Il cardinale Sgreccia ha sempre continuato a seguire le attività della Pontificia Accademia, sempre informato sulle iniziative in corso. Con discrezione e sensibilità ha accompagnato il lavoro della Pontificia Accademia, partecipando alle Assemblee e agli incontri con il Papa.

La Pontificia Accademia per la Vita prosegue sulla strada tracciata con lungimiranza dal Cardinale Sgreccia, con la stessa audacia nel cogliere i segni dei tempi e fornire risposte alle domande di senso dell’umanità nostra contemporanea.  

Il Cardinale Sgreccia era nato nelle Marche il 6 giugno 1928; ordinato presbitero nel 1952. Dal 1974 assistente spirituale della Facoltà di Medicina e chirurgia all’Università Cattolica del Sacro Cuore. Primo docente di Bioetica all’interno dello stesso Ateneo dal 1984, divenne professore ordinario nel 1990. Fondatore e direttore della rivista di Bioetica “Medicina e Morale”. Dal 1992 al 2000 fu inoltre direttore dell'Istituto di Bioetica. Papa Giovanni Paolo II lo elesse vescovo il 5 novembre 1992.  Dal 3 gennaio 2005 al 17 giugno 2008 è stato presidente della Pontificia Accademia per la Vita, restandone Presidente emerito. Papa Benedetto XVI lo ha creato cardinale nel 2010.

Negli ultimi giorni, dopo un ricovero al Policlinico Gemelli, il Cardinale Sgreccia aveva espresso il desiderio di rientrare a casa, a Roma, dove è morto serenamente mercoledì 5 giugno 2019, alle ore 12,15.

La nipote, la prof.ssa Palma Sgreccia, che lo ha assistito e seguito lo ricorda come «un uomo di fede, caratterizzato da grande sobrietà di vita, che ha sempre cercato di promuovere il bene di tutti. Era guidato dall’ispirazione della fede e dalla forza della ragione, in ogni sua scelta e decisione».

Città del Vaticano, 5 giugno 2019