Giovanni Isetta, Accidente e Plasticità. Pensare filosoficamente l'invecchiamento

Abstract:

L’opera di ripensamento compiuta dalla filosofa francese Catherine Malabou sul concetto di plasticità ha reso necessario affrontare nuovamente la questione dell’accidente. Grazie al particolare intreccio di conoscenze filosofiche, neuroscientifiche e psicoanalitiche, tipico del pensiero della filosofa, le è stato possibile svelare l’originale potenziale dell’accidente emerso nelle forme di traumatismo contemporaneo. Con il presente elaborato intendo presentare tale concezione nella convinzione che questa caratterizzazione dell’accidente permette di porre i concetti filosofici fondamentali (accidente, distruzione, metamorfosi) con cui poter pensare la forma contemporanea della vecchiaia.

L’articolo è stato pubblicato in Esercizi Filosofici, vol. 10, n. 1 (2015), pp. 97-110, EUT Edizioni Università di Trieste.

 

The article we publish does not necessarily reflect the opinions of the Pontifical Academy for Life. The responsibility of the individual statements is the author. We propose this text as a contribution to dialogue in the scientific field.